Promovolley scuola pallavolo certificato fipav
Settore giovanile

Settimana poco fortunata per le nostre formazioni giovanili

I giovani di Promovolley ce la mettono tutta, ma nulla possono contro avversari che si sono dimostrati superiori. Nello scorso fine settimana sono state tre le nostre tre formazioni a scendere in campo per i tre punti, ovvero l’under 17, under 15 e under 14.
La prima, venerdì, non è riuscita a rifarsi dopo la sconfitta patita contro il Brenta Volley. I ragazzi di Antonella Petrich e di Riccardo Gazzin infatti hanno perso l’incontro contro la quotata Itas Trentino A per 3-0. La Promo nel primo set ha aiutato gli avversari, commettendo qualche errore di troppo anche per timore reverenziale e non è riuscita a cambiare marcia nei due successivi successivi, che hanno visto i ragazzi della Cassa di Trento cedere per 25-8, 25-11 e 25-14. Domenica alle 11 saranno impegnati nella terza partita stagionale in via degli Olmi contro l’STS Junior Volley Bolzano, che vorrà rifarsi dopo la sconfitta subita contro il Lagaris.

Sabato scorso alle Winkler sono caduti anche i ragazzi dell'under 15 contro il Bistrot Cafè Armani C9 di Arco, che si è imposto per 0-3. Dopo un inizio promettente, che ha visto i giovani della Promo rimanere in vantaggio per tutto il primo set fino al 20-17, si sono arenati sul turno al servizio dell’arcense Massari e hanno finito per cedere il parziale. Benché i ragazzi capitanati da Veltri siano riusciti a dimostrare di saper tenere testa agli avversari, non è bastato per portare a casa qualche set: 21-25, 17-25 e 17-25.
Sabato prossimo i ragazzi di Anna Strada e di Gianpaolo Gazzin alle ore 16 sfideranno l’Itas Trentino alle Schimd.

Per quanto infine concerne la squadra under 14, domenica è stata impegnata a Cognola nella seconda giornata del torneo Promozionale V2.0, un match dall’esito purtroppo negativo contro l’ ACV Miners, che si è imposto per 3-0 (25-21, 25-12, 25-18). La partita è iniziata con un primo set equilibrato fino al 20-20, ma poi i padroni di casa hanno preso il sopravvento. Il secondo set è stato a senso unico a causa di parecchi errori in tutti i fondamentali. Anna e Gianpaolo hanno provato a mescolare le carte con alcuni cambi, ma senza porre rimedio al black out generale. Nel terzo set la squadra capitanata da Zordan prova a risollevarsi, ma si è chiuso sul 25-18 per i minatori.

Ci sarà sicuramente tempo per migliorare, ma anche per tornare in palestra e lavorare sul prossimo obiettivo, che vedrà i ragazzi impegnati sul proprio campo sabato 25 novembre alle ore 15.30 contro il C9 Arco Riva.

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,141 sec.

Fotografie

Cerca nelle news